Papavero o Rosolaccio

Categoria: Le Piante Pubblicato: Venerdì, 25 Luglio 2014

Papavero selvatico o Rosolaccio ( Papaver Rhoeas L. ) Famiglia: Papaveraceae.

Nome comune Papavero dei campi, Rosolaccio. Dialettale Molise: Papagnë. Campobasso: Scruccaruole.

 

pap rospapapavero- rosettaDescrizione: Pianta erbacea annuale con radice bianca a fittone e sovrastante rosetta basale di foglie da cui partono i fusti eretti, ramificati e setolosi, alti fino a 70 o 80 cm e ricoperti di peli.

 

Sia il fusto che la pianta, tagliati, emettono un tipico latice bianco di odore sgradevole.

 

Le foglie sono dotate di peli setosi morbidi al tatto, quelle basali disposte a rosetta, lanceolate e lungamente picciolate, con margine dentato e con apice acuto; le foglie cauline sono semplici e sessili.

 

pappart1papavero- fioreFiori: all’apice di lunghi peduncoli si sviluppano alla sommità del fusto i boccioli penduli, prima della fioritura, formati da due sepali che cadono alla fioritura. I fiori sono formati da quattro petali di colore rosso vivo e macchiate (solitamnte) di nero alla base.

 

I frutti: sono delle capsule che contengono i semi.

 

Contiene: Alcaloidi (reandina, reagiina, rearubina), tannini, Mecocianina, mucillagini, coloranti, antociani.

 

Proprietà: antispasmodico, ipnotico, sedativo, sudorifero, antidolorifico, emolliente.

 

Indicato per: Insonnie, tossi spasmodiche, bronchiti, polmoniti, pleuriti, febbri eruttive.

 

Parti usate: tutta la pianta, mentre per gli usi strettamente curativi si usano i petali del fiore e i frutti. La pianta va raccolta prima della fioritura; i petali raccolti tra maggio e giugno, posti ad asciugare in ambiente asciutto, ventilato e al riparo del sole e conservati in boccetta di vetro scuro, sterilizzato.

 

Infuso 1: gr. 1 di petali secchi in 100 gr di acqua bollente immerse per 10 minuti, filtrare e berne un paio di tazzine al giorno prima di coricarsi.

 

Infuso 2: Calmante per tosse bronchiale- gr 2 di petali secchi in 200 gr di acqua bollente per 10 minuti, scolare, dolcificare con 1 cucchiaino di miele e berne in tazzine durante il giorno.

 

Infuso 3: gr 10 di foglie secche in 1 litro d’acqua bollente, filtrare e prendere in tazzine in numero di due o tre al giorno, dolcificate con miele.

 

Elisir di papavero: 15 gr di petali, 5 gr di cannella lasciati insieme a macerare per 15 giorni in 200 gr di alcool purissimo a 90°; al termine della macerazione scolare, avendo cura di spremere il residuo solido; preparare uno sciroppo di 200 gr di zucchero disciolto in 250 gr di acqua e, a freddo, unire alla parte alcolica. Riporre in bottiglietta scura e lasciare riposare per 90 giorni. Al termine assumere in bicchierini all’occorrenza.

 

In erboristeria e in farmacia si possono acquistareun estratto molle in pillole e delle supposte calmanti. Anche pomate ed unguenti.

 

Il papavero è uno dei componenti dei cosiddetti “ quattro fiori” sinergici del Tasso barbasso.

 

Curiosità: Sia Dioscoride che Galeno prescrivevano il decotto di cinque o sei (capsule) per favorire il sonno e per rinfrescare. Inoltre dice Dioscoride che: i capi triti con polenta e impiastrati giovano al fuoco sacro; parimenti alle infiammazioni. Inoltre fattone unzione con olio e miele rosato giova ai dolori di capo.

 

Per uso esterno: l’infuso di petali può essere utile al male degli occhi e agli ascessi dentali; mentre con i petali si possono fare dei cataplasmi applicati sulle palpebre, come antinfiammatorio, mentre applicato alle rughe hanno una funzione tonica.

 

In cucina: le rosette delle foglie basali crude sono ottime nelle insalate miste (pomodori, cipolle, crespigni, cicorie, rucola, borragine (foglie più tenere) ecc), senza esagerare nel quantitativo poiché potrebbero far male; cotte sono ottime nelle minestre miste ad altre erbe, condite con olio crudo e limone, oppure fritte in padella .

 

Le foglie di papavero sono utilizzate, insieme alla bietola, nel ripieno dei cascioni romagnoli, dei tipici piatti liguri gattafin e preboggian, e del tipico piatto friulano pestic, le cui ricette possono essere copiate dal web.

 

Pizza e fojjë: Nei paesi del Basso Molise questo alimento si realizzava imbottendo un bel pezzo di pizza detta schiacciata (in dialetto anche šchianata ) con le cime di rape o spigatelli cotti stufati e costituiva uno dei piatti poveri. Poiché, una volta, almeno, le cime di rapa e gli spigatelli o le cime di catalogna non erano disponibili in tutte le stagioni, allora mia madre sostituiva queste verdure con verdure miste selvatiche: bietoline, papaveri (rosette), crespigni, senapi selvatiche, tarassaco), facendole prima sbollentare e poi soffriggere in aglio e olio e un po’ di peperoncino.

 

Questo piatto è molto simile al cascione romagnolo, di cui scrivo la ricetta.

 

Cascione romagnolo: ricetta per 4 persone: Ingredienti per preparare le piadine:

 

(pasta)- farina 360 gr; acqua q.b.; 60 gr di sugna (oppure metà sugna e metà olio di oliva); un cucchiaio scarso di sale; 1 cucchiaino da caffè di miele ( facoltativo, poiché serve a dare più morbidezza alla piadina.

 

(ripieno)- 600 gr di verdura mista: bietoline, papaveri, piantaggini, crespigni (cascigni) , coste d’asino ecc; 1 spicchio d’aglio, un pizzico di sale a piacere.

 

PREPARAZIONE: (pasta)- Scaldare una tazza d’acqua a 70 o 80 gradi. Disporre la farina sulla spianatoia versandola a fontana ed aggiungere lo strutto, il sale, il miele e l’acqua molto calda. Impastare con una forchetta e lavorare l’impasto per bene. Dividerlo in 4 porzioni e metterlo a riposare al caldo per 20 minuti.

 

(ripieno): Sbollentare le verdure e scolarle per bene. Metterle in una padella con un po’ di olio, aglio e sale e farle soffriggere; quindi far freddare.

 

Stendere la porzione di pasta per fare la piadina e versare la verdura ( un quarto del totale per ogni piadina) lasciando libera la metà della piadina per poterla rovesciare sul ripieno, chiudere per bene i bordi. Cuocere le piadine su una piastra di ghisa o in padella antiaderente molto calda, facendo attenzione a far cuocere bene i bordi della piegatura.

 

Calzone: in Molise con un procedimento simile a quello del cascione si prepara un ottimo calzone, il quale viene infornato.

 

ATTENZIONE!!! Gli usi e le applicazioni sono indicati solo a mero scopo informativo, per cui si declinano tutte le responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico, alimentare, per i cui usi bisogna sempre richiedere il consiglio del medico farmacologo.

 

 


Visite: 1646

Seleziona per etichetta

csna9fvn

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione: Per saperne di piu'

Approvo

Cookie Policy

La presente Cookie Policy è relativa al sito http://www.ugodugo.it (“Sito”) gestito e operato dal signor Ugo D'Ugo, Via Capriglione n. - 86100 Campobasso

I cookies sono piccoli file di testo inviati all'utente dal sito web visitato. Vengono memorizzati sull’hard disk del computer, consentendo in questo modo al sito web di riconoscere gli utenti e memorizzare determinate informazioni su di loro, al fine di permettere o migliorare il servizio offerto.

Esistono diverse tipologie di cookies. Alcuni sono necessari per poter navigare sul Sito, altri hanno scopi diversi come garantire la sicurezza interna, amministrare il sistema, effettuare analisi statistiche, comprendere quali sono le sezioni del Sito che interessano maggiormente gli utenti o offrire una visita personalizzata del Sito.

Il Sito utilizza cookies tecnici e non di profilazione. Quanto precede si riferisce sia al computer dell’utente sia ad ogni altro dispositivo che l'utente può utilizzare per connettersi al Sito.

Cookies tecnici

I cookies tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio.

Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web.

Possono essere suddivisi in cookies di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookies analytics, assimilati ai cookies tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookies di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.


La disabilitazione dei cookies potrebbe limitare la possibilità di usare il Sito e impedire di beneficiare in pieno delle funzionalità e dei servizi presenti sul Sito. Per decidere quali accettare e quali rifiutare, è illustrata di seguito una descrizione dei cookies utilizzati sul Sito.

Tipologie di cookies utilizzati

Cookies di prima parte:

I cookies di prima parte (ovvero i cookies che appartengono al sito dell’editore che li ha creati) sono impostati dal sito web visitato dall'utente, il cui indirizzo compare nella finestra URL. L'utilizzo di tali cookies ci permette di far funzionare il sito in modo efficiente e di tracciare i modelli di comportamento dei visitatori.

Cookies di terzi:

I cookies di terzi sono impostati da un dominio differente da quello visitato dall'utente. Se un utente visita un sito e una società diversa invia l'informazione sfruttando quel sito, si è in presenza di cookies di terze parti.

Cookies di sessione:
I c.d. ‘cookies di sessione’ sono memorizzati temporaneamente e vengono cancellati quando l’utente chiude il browser. Se l’utente si registra al Sito, può utilizzare cookies che raccolgono dati personali al fine di identificare l’utente in occasione di visite successive e di facilitare l'accesso - login al Sito (per esempio conservando username e password dell’utente) e la navigazione sullo stesso. Inoltre Open Source Solutions utilizza i cookies per finalità di amministrazione del sistema. Il Sito potrebbe contenere link ad altri siti. Open Source Solutions non ha alcun accesso o controllo su cookies, web bacon e altre tecnologie di tracciamento usate sui siti di terzi cui l’utente può accedere dal Sito, sulla disponibilità, su qualsiasi contenuto e materiale che è pubblicato o ottenuto attraverso tali siti e sulle relative modalità di trattamento dei dati personali; Open Source Solutions a questo proposito, considerata la mole di tali siti terzi, declina espressamente ogni relativa responsabilità. L’utente dovrebbe verificare la privacy policy dei siti di terzi cui accede dal Sito per conoscere le condizioni applicabili al trattamento dei dati personali poiché la Privacy Policy di Open Source Solutions si applica solo al Sito come sopra definito.

Cookies persistenti:

I cookies persistenti sono memorizzati sul dispositivo degli utenti tra le sessioni del browser, consentendo di ricordare le preferenze o le azioni dell'utente in un sito. Possono essere utilizzati per diversi scopi, ad esempio per ricordare le preferenze e le scelte quando si utilizza il Sito.


Cookies essenziali:

Questi cookies sono strettamente necessari per il funzionamento del Sito. Senza l'uso di tali cookies alcune parti del Sito non funzionerebbero. Comprendono, ad esempio, i cookies che consentono di accedere in aree protette del Sito. Questi cookies non raccolgono informazioni per scopi di marketing e non possono essere disattivati.

Cookies funzionali:

Questi cookies servono a riconoscere un utente che torna a visitare il Sito. Permettono di personalizzare i contenuti e ricordate le preferenze (ad esempio, la lingua selezionata o la regione). Questi cookies non raccolgono informazioni che possono identificare l'utente. Tutte le informazioni raccolte sono anonime.

Cookies di condivisone sui Social Network:

Questi cookies facilitano la condivisione dei contenuti del sito attraverso social network quali Facebook e Twitter. Per prendere visione delle rispettive privacy e cookies policies è possibile visitare i siti web dei social networks. Nel caso di Facebook e Twitter, l'utente può visitare https://www.facebook.com/help/cookies e https://twitter.com/privacy.

Nello specifico, si riporta di seguito la lista dei principali cookies utilizzati sul Sito e relative descrizioni e funzionalità, compresa la durata temporale.

1) Tipologia di Cookie Prima parte Funzionale
Provenienza Ugo D'Ugo
Finalità Recuperare le impostazioni dell'utente (salvare la sessione dell'utente e ricordare alcune impostazioni come le impostazioni di accessibilità)
Durata Cookie persistente
   
2) Tipologia di Cookie Prima parte - Funzionale
Provenienza Ugo D'Ugo
Finalità Memorizzare il luogo dell'utente e ricordare le impostazioni di lingua (in forma anonima)
   
3) Tipologia di Cookie Prima parte - Funzionale
Provenienza Ugo D'Ugo
Finalità Personalizzare il contenuto della pagina a seconda del dispositivo utilizzato dall'utente, delle sue scelte e delle impostazioni (in forma anonima)

Come modificare le impostazioni sui cookies

La maggior parte dei browser accetta automaticamente i cookies, ma l’utente normalmente può modificare le impostazioni per disabilitare tale funzione. E' possibile bloccare tutte le tipologie di cookies, oppure accettare di riceverne soltanto alcuni e disabilitarne altri. La sezione "Opzioni" o "Preferenze" nel menu del browser permettono di evitare di ricevere cookies e altre tecnologie di tracciamento utente, e come ottenere notifica dal browser dell’attivazione di queste tecnologie. In alternativa, è anche possibile consultare la sezione “Aiuto” della barra degli strumenti presente nella maggior parte dei browser.


E' anche possibile selezionare il browser che utilizzato dalla lista di seguito e seguire le istruzioni: - Internet Explorer; - Chrome; - Safari; - Firefox; - Opera. Da dispositivo mobile: - Android; - Safari; - Windows Phone; - Blackberry.

Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio offerto da Ugo D'Ugo.